Fedrigoni

Benvenuti in PULP, la rivista quadrimestrale che parla di persone e di carta, pubblicata esclusivamente per la comunità dei clienti e prescrittori delle carte Fedrigoni.

Pulp 19 presenta i manifesti di 19 Artisti contro il Covid-19, con una edizione attenta ai temi della sostenibilità ambientale legati all’industria della carta. Protagonista principale di questo numero è soprattutto Paper Box, la collezione completa delle carte Fedrigoni in tre volumi: uno strumento unico per scegliere la carta giusta, ideato e progettato dallo studio londinese Graphic Thought Facility.

Stampato in Italia su carte Fedrigoni, Pulp è disponibile in tre edizioni: Italiano/Inglese, Francese/ Spagnolo e Tedesco/ Inglese. La rivista è progettata dal team londinese di Eye magazine in un maneggevole formato, è la piattaforma ideale per scoprire rilevanti lavori di graphic design applicato a comunicazione, packaging, etichette ed editoria. Fedrigoni è un’azienda con sede a Verona, dove Giuseppe Antonio Fedrigoni stabilì la prima cartiera nel 1888. Ora la struttura organizzativa comprende stabilimenti, magazzini e uffici in Europa, Sud America, Estremo Oriente e Oceania, e il suo business include i materiali autoadesivi per etichette.

Designer internazionali, illustratori, editori ed artisti sono invitati a contattare Pulp con proposte interessanti realizzate con carte Fedrigoni. Per ulteriori informazioni contattare l’editore John Walters all’indirizzo: pulp@eyemagazine.com

 


Qui sotto un’anteprima esclusiva con una selezione di articoli pubblicati

 

SCOPRI GLI ARTICOLI

A sostegno
Designer di tutto il mondo hanno realizzato dei poster per sostenere i lavoratori della sanità durante la pandemia.
Di Sarah Snaith
Paper Box
“Dovevamo farlo per sapere che funzionava. Progettare per la carta sullo schermo ha i suoi limiti.” Lo studio Graphic Thought Facility di Londra ha ideato e progettato la minimalista-massimalista Paper Box Fedrigoni.
Di John L. Walters. Fotografie di Angela Moore
Carta e pianeta – La nuova serie di Pulp sulla sostenibilità
Intervista a Chiara Medioli, vice-presidente di Fedrigoni, sulle sfide poste dai temi ambientali quando si sceglie ed usa la carta.

Di John L. Walters. Illustrazioni di Rob Lowe alias Supermundane
Vivere secondo i numeri
I calendari ci ricordano che il tempo passa.
Introduzione di Elizabeth Glickfeld. Rassegna di Sarah Snaith

Pulp 18 – “Messaggio sulla bottiglia”, edizione che celebra l’aspetto e la tattilità delle etichette per il vino, birra e superalcolici, con esempi straordinari di design da tutto il mondo. Avremo sempre bisogno di etichette!


Qui sotto un’anteprima esclusiva con una selezione di articoli pubblicati

 

SCOPRI GLI ARTICOLI

Orgogliosi di condividere
Lo studio australiano di design Voice comprende il linguaggio e il valore del buon vino.
Di Kay Maxfield
Sotto la superficie
Adesivo, carta, condizioni atmosferiche, umidità, uso finale e processo di produzione e stampa sono tutti fattori che vanno considerati nella scelta di un’etichetta.
Di Henry Miles
Persone e carta
“Il vino è radicato nella terra e nel luogo. Proviamo a fare l’etichetta più semplice possibile, è il vino che conta.”
Per Fernando Gutiérrez il design ha a che fare con le relazioni, il dialogo e permettere che le cose parlino da sole, semplicemente.
Di John L. Walters. Ritratto di Robert Billington
Mai adattarsi
In una situazione di forte concorrenza, in che modo lo studio di design Stranger & Stranger fa sì che un’etichetta di 10 cm su una bottiglia di vino o liquore si faccia notare?
Di Sarah Snaith
BACK