Fedrigoni

Pionieri circolari

Un libro sull’industria della moda racconta la storia della sostenibilità nella sua produzione

Intervista di John L. Walters

Apertura e copertina dal libro Circular Design for Fashion della Fondazione Ellen MacArthur.

Dalla sua copertina rigida con stampa a secco all’uso della carta FreeLife Cento Extra White riciclata al 100%, Circular Design for Fashion, il volume da 200 pagine della Fondazione Ellen MacArthur, è portatore di un design di stampa audace e sostenibile utile a mettere a fuoco un altro settore in cui creatività e consumo hanno bisogno di essere riallineati per affrontare le sfide contemporanee.

“Non abbiamo mai prodotto più vestiti di così. E non ne abbiamo mai indossati meno.” Questa è l’affermazione sorprendente che compare in una delle aperture iniziali che definiscono la scena. 

La pubblicazione esamina il problema, discute come un’economia circolare basata su riduzione di rifiuti e inquinamento, riutilizzo e riciclaggio possa cambiare il modo in cui opera la moda e dialoga con alcuni dei pionieri di questo nuovo modo di progettare e fare.

Disegnato a Montréal, Canada, dall’agenzia creativa globale Sid Lee e stampato a Oxford, Regno Unito, da Seacourt (vedi p. 38), il libro è l’esatto opposto di una rivista di moda patinata anche se utilizza i codici del mondo della moda nel suo linguaggio progettuale fatto di sagome ritagliate, fili e linee cucite. Circular Design for Fashion utilizza la tipografia espressiva e l’illustrazione per sostenere le sue argomentazioni.

Il libro è stampato in nero e tre colori Pantone fluo che, grazie alla stampa senz’acqua, spiccano sulle pagine non patinate. Le fotografie, invece di seguire la convenzionale riproduzione in quadricromia, vengono convertite alla stampa partendo dagli stessi quattro colori. Tecnicamente questo significa che il lavoro può essere stampato utilizzando meno colori, ma visivamente conferisce alle fotografie una qualità surreale, associandole alla stessa tavolozza di colori delle illustrazioni.

Project details

Progetto di: Sid Lee. Design director: Marie-Elaine Benoit. 

Design e illustrazione: Mélanie Boucher, Marie Chénier, Benjamin Lamingo L’écuyer.

Stampato da Seacourt in lastre waterless e tecnologia LED per l’asciugatura 

Pagine di testo stampate su FreeLife Cento Extra White 120 g/m2.

Rilegato e labbrato da Diamond.

Copertina rivestita in Cellogreen, una pellicola sostenibile e riciclabile.

Links

ellenmacarthurfoundation.org

sidlee.com

seacourt.net 

diamondprintservices.com

celloglas.co.uk

BACK